IN EVIDENZA — What’s next

 

Ma ora Cristo è stato risuscitato dai morti, primizia di quelli che sono morti.  Infatti, poiché per mezzo di un uomo è venuta la morte, così anche per mezzo di un uomo è venuta la risurrezione dei morti.  (1 Corinzi 15, 20-21).

Con questa risoluta affermazione, Paolo conclude una realistica e preoccupata analisi della situazione che si è creata all’interno della chiesa di Corinto, nella quale vi sono alcuni che negano la risurrezione dai morti.  Ma così facendo, obietta l’apostolo, essi negano la risurrezione dello stesso Cristo; e con questa negazione si vanifica quella fede che pure si dice di voler professare.

I dubbi che incrinavano la fede dei Corinzi non ci sono estranei. Sentiamo tanti dire: sì, il cristianesimo è un altissimo insegnamento morale; in questo sta il suo valore per l’umanità di tutti i tempi.  Ma non si può pretendere che noi crediamo nella risurrezione.  Lo sappiamo tutti: i morti non risorgono. Quindi, nemmeno Cristo può essere stato risuscitato. Ciò che nella tradizione cristiana viene chiamato “risurrezione” è in realtà soltanto il rivivere della parola, del messaggio di Gesù nel cuore dei discepoli, che sulla forza di questa parola e di questo messaggio si sono costruiti una dottrina e hanno dato origine alla chiesa.

Proprio come accadeva ai tempi di Paolo, questo scetticismo non appartiene soltanto a coloro che si dicono non credenti. Argomentano così anche tanti che si professano cristiani, che frequentano regolarmente una chiesa.  Ma non parliamo sempre e solo degli “altri”. “I morti non risuscitano, neppure Cristo è stato risuscitato”: quante volte anche noi abbiamo fatto nostro questo modo di ragionare, in fondo molto logico, molto umano?

I cristiani di Corinto sono nostri fratelli e nostre sorelle nel dubbio. È vero: parlare della risurrezione mette in imbarazzo. Morte e risurrezione sono termini incompatibili; la nostra esperienza ci dice che la morte è una condanna senza appello.  Il Cristo che soffre e muore sulla croce lo comprendono tutti: perché è a dimensione umana, ci appare alla nostra portata, tagliato sulla nostra misura.  La risurrezione, invece, ci fa violenza, ci introduce a forza nella novità di Dio: siamo noi, adesso, che dobbiamo tagliarci sulla misura sua.  Siamo chiamati a una vera conversione.  Siamo chiamati a credere che Cristo è il vittorioso, il Signore, che ha sottomesso tutto al proprio giudizio, anche la morte; a credere che lui ha aperto un percorso dentro la morte, che lui ha tolto la disperazione dall’esistenza.

Ma appunto questa, sostiene Paolo, è la nostra fede. Se Cristo ci amava – ed era questo lo scopo della sua vita, amarci – doveva essergli consentito di amarci fino in fondo vincendo l’unico vero ostacolo all’amore, che è la morte in tutti i sensi: non solo in senso fisico, ma anche in senso affettivo, spirituale. Così è stato risuscitato, divenendo il primogenito di una generazione di risuscitati. Noi siamo un popolo di risuscitati. Vivi o morti che siamo, tutti noi siamo già nella vita, una volta per tutte: nella vita che ci ha dato Gesù, una vita che ha un’altra misura, diversa dalle nostre misure umane.

Tutti noi?  Sì, davvero tutti. Cristo è morto ed è stato risuscitato per tutti, non per alcuni, tanto meno a favore di alcuni e contro altri.  È morto ed è stato risuscitato per tutti noi che siamo il suo esatto opposto, perché siamo peccato.  Conoscendoci per quello che siamo; senza illudersi che diventassimo buoni, che da suoi nemici diventassimo suoi amici.  Per questo ci ha potuto dire di amare i nostri nemici: perché lui ha amato noi, che non siamo amabili, che siamo suoi nemici.  A noi, allora, non resta che seguirlo: combattendo la morte in tutti i suoi aspetti, in noi stessi e intorno a noi. Praticando un amore attivo. Solo così, sperimentando concretamente, nell’umile lavoro quotidiano, ciò che significa “risurrezione”, supereremo quei dubbi che ci affratellano ai Corinzi.  E proclameremo convinti, insieme all’apostolo Paolo, che “Cristo è stato risuscitato dai morti”. Cristo, e noi con lui. Tutti noi.

Pastora Caterina Griffante

 

Collette speciali

Dal 9 al 16 aprile –  Settimana di Rinunzia per il Fondo pensioni dell’Opera per le Chiese Evangeliche Metodiste in Italia (OPCEMI) – possiamo destinare un’offerta per il Fondo pensioni dei pastori delle Chiese Metodiste.

Domenica 7 maggio la colletta sarà destinata alla Federazione Giovanile Evangelica in Italia (FGEI) che ha l’obiettivo di mettere in relazione i giovani e le giovani che riconoscono nella propria vocazione la testimonianza della fede in Gesù Cristo.

Domenica 11 giugno la colletta sarà destinata alla Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia (FCEI) e al Servizio Istruzione Educazione (SIE) della Federazione, strumento delle Scuole Domenicali italiane.

Insediamento Diaconi

Domenica 23 aprile in chiesa a Mestre ci sarà il culto con l’insediamento dei diaconi Elisa D.F. e James M. eletti all’Assemblea del 19 marzo.  Per l’occasione la chiesa resterà chiusa a Venezia, Treviso e Conegliano.

C’è stato

Formazione

Sabato 1 aprile in chiesa a Mestre,  c’è stato l’incontro di formazione organizzato dalla CED sulla gestione delle relazioni nella Chiesa.

Sabato 8 aprile presso la chiesa metodista di Udine si è tenuto il terzo incontro di formazione “Fuori dagli schemi: musica tra tradizione e innovazione” organizzato dal Circuito rivolto in maniera particolare a quanti sono attivi nella predicazione nelle Chiese.

Gita a Belluno

Domenica 9 aprile un gruppo di fratelli e sorelle della nostra chiesa ha partecipato alla gita comunitaria a Belluno con visita guidata al museo Fulcis.

E’stata una bella occasione di condivisione e di fraternità oltre che di approfondimento storico-culturale.

 

Ci sarà

Culti della settimana Santa

Giovedì 13 aprile ore 18.00 a Mestre: culto liturgico con Santa Cena

Venerdì’ 14 aprile ore 18.00 a Venezia in Chiesa Luterana: culto Liturgico del Venerdì Santo

Domenica 16 aprile – Pasqua di Risurrezione – avremo il culto, come di consueto, a Mestre alle 9.30 e a Venezia alle 11.30.  A Pordenone, presso la Chiesa Metodista, il nuovo vescovo presidente della Chiesa metodista del Ghana, Titus Awotwi Pratt, celebrerà il culto in occasione della sua visita in Italia.  La chiesa resterà chiusa a Treviso e Conegliano.

Su Raidue – ore 10:00 – Speciale Protestantesimo – in diretta Eurovisione CULTO EVANGELICO di Pasqua dalla Chiesa Protestante di Bruxelles-Musée (Chapelle royale) “Cristo è veramente risuscitato”

Editrice Claudiana

In occasione del Sinodo della Chiesa Luterana che si terrà a Venezia dal 22 al 25 Aprile, l’editrice Claudiana cerca una persona per esporre un banco libri presso la chiesa luterana di Venezia lunedì 24 aprile, tre ore al mattino e tre ore al pomeriggio. Chi è interessato a dare la propria disponibilità lo comunichi al più presto alla pastora o ai consiglieri.

Rubrica televisiva Protestantesimo

Segnaliamo l’appuntamento di lunedì 17 aprile. Ricordiamo che gli appuntamenti saranno quindicinali a partire da domenica 23 aprile all’una di notte, replica il lunedì stessa ora e la domenica seguente al mattino ore 7.20 circa. E’ necessario verificare sempre gli orari.

La trasmissione può essere vista più comodamente tramite l’applicazione RaiPlay, in qualsiasi momento, tramite PC o smartphone.

Protestantesimo si può guardare col PC collegandosi al sito Internet:
http://www.protestantesimo.rai.it/dl/portali/site/page/Page-549b9fc8-3efc-46bd-a61a-d1b710541419.html

Giornata Comunitaria

Lunedì 1 Maggio a Tramonti di S. – ore 10.30-16.30 – si terrà la giornata comunitaria delle chiese del VII Circuito, un momento di festa e di condivisione per tutti i protestanti del Triveneto. In quella giornata ci sarà anche la Festa delle Scuole domenicali.   Locandina allegata.

 

Raduno Protestante a Milano (2-3 giugno)

L’evento si colloca all’interno delle celebrazioni per i 500 anni della Riforma con una grande manifestazione delle Chiese dell’Italia settentrionale. In allegato la lettera del Sovrintendente del Circuito pastore W. Jourdan con tutte le indicazioni per poter partecipare insieme ad altre Chiese della nostra zona tramite un pullman. Il termine di scadenza per dare la propria adesione è il 25 aprile.  Chi volesse partecipare con mezzi propri lo può fare liberamente scegliendo uno o più giorni dell’evento.

Spazio Donna Venezia

 L’Ufficio 8 per 1000 della Tavola Valdese ha approvato per il secondo anno il finanziamento a questo progetto rivolto alle donne veneziane.  Per informazioni e contatti è ora attivo anche un numero telefonico fisso: 041-476 7282, dato che il cellulare 370-331 891 all’interno dei nostri locali a Venezia spesso non ha linea sufficiente.

Segnaliamo il prossimo incontro pubblico di venerdì 19 maggio alle ore 18.00 nella nostra chiesa a Venezia.

Finanze della Chiesa

Contribuzioni ed offerte possono essere consegnate in una busta col proprio nome nella colletta domenicale oppure inviate tramite bonifico bancario nel conto corrente della Chiesa – codice IBAN: IT22 I030 6902 1271 0000 0001 215.

Sosteniamo la Chiesa Valdese nazionale attraverso la nostra libera offerta! I soldi dell’8 x 1000 NON sono destinati alle necessità della chiesa, né ai pastori, ma vengono utilizzati solo per attività assistenziali, culturali e di beneficenza. Le contribuzioni e offerte alla Chiesa possono avere le seguenti destinazioni:

Cassa Culto (Tavola Valdese), Fondo Ministero (OPCEMI), Facoltà Valdese di Teologia, Cassa Locale, Cassa Testimonianza, Cassa Diaconia, Fondo Stabili, Fondo Affitto Conegliano e Fondo Affitto Treviso, Fondo Alloggio Ospiti, Cassa Libri.

Nel mese di marzo saranno distribuite le ricevute valide per la defiscalizzazione, da allegare alla dichiarazione dei redditi 730 o Unico. La scadenza per la presentazione delle dichiarazioni quest’anno è stata spostata al 7 luglio. In allegato potete trovare un chiarimento dell’Agenzia delle Entrate da esibire al CAAF nel caso sorgessero problemi per l’accettazione delle ricevute.

 

 

Riforma -Abbonamenti 2017

La redazione di Riforma, il settimanale della Chiese Evangeliche Battiste, Metodiste e Valdesi, informa che, in occasione dei 500 anni della Riforma protestante, da gennaio il settimanale uscirà con una nuova impaginazione più facile da leggere. Per sottoscrivere un nuovo abbonamento o rinnovare quello in corso potete rivolgervi a Daniela C. che potrà fare un invio unico. E’ previsto uno sconto per i nuovi abbonati e si può ricevere il settimanale in formato elettronico PDF.

 

 

Appuntamenti settimanali

Calendario appuntamenti di aprile e maggio

 

  APRILE 2017
Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
             
 

 

1

Ore 18

Studio Biblico – TV

2

Culti

 

Ore 15

Consiglio di chiesa

 

3

 

4

 

5

 

6

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

 

 

7

 

8

Ore 18

Studio Biblico – TV

9

Culti

 

Gita a Belluno

(proposta da alcuni fratelli ed alcune sorelle della comunità)

 

 

10

 

11

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

 

12

 

13

Ore 18 Culto liturgico del Giovedì Santo con Santa Cena a Mestre

 

14

Ore 18 Culto liturgico del Venerdì Santo a Venezia

(presso la Chiesa Luterana)

 

 

15

Ore 18

Studio Biblico – TV

 

16  PASQUA

 

Culti

 

17

 

18

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

19

 

20

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

 

21

 

22

Ore 11,30

Studio Biblico – Conegliano

23

 

Culti

 

24

 

25

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

 

26

 

27

 

28

 

29

Ore 14

Consiglio di Chiesa

 

30

 

Culti

 


 

 

  MAGGIO 2017  
Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
             
 

 

1

 

2

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

3

 

4

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

 

5

 

6

Ore 18

Studio Biblico – TV

7

Culti

8

 

9

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

10

Incontro con il Prof.

Fulvio Ferrario

Mestre

 

11

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

12

 

13

Ore 11,30

Studio Biblico – Conegliano

 

14

Culti

15

CLCCV a Mestre

16

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

17

 

 

18

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

19

Incontro con il Prof.

Fulvio Ferrario

Venezia

 

 

20

Ore 14 Consiglio di Chiesa

 

21

Culti

22

 

23

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

24

 

25

Ore 17

Studio Biblico – Venezia

26

 

27

Ore 18

Studio Biblico – TV

 

28

Culti

 

Ore 17

Veglia contro l’omofobia

Mestre

29

 

30

Ore 18

Studio Biblico – Mestre

 

 

31

 

Ve=Venezia, Me=Mestre, Tv=Treviso, Co=Conegliano, Lu=Chiesa Luterana Ve, Ma=Chiesa Battista Marghera, PD= Chiesa Metodista Padova, PN=Chiesa Metodista Pordenone, FDEI=Federazione Donne Evangeliche in Italia, RAI 2=televisione

 

 

 

Trasmissioni Evangeliche

Ogni domenica alle ore 7.35 sulla radio RAI 1: Culto Evangelico con notiziario dal mondo protestante;

Ogni domenica ore 8.30 e ore 10.30 su Radio Beckwith Evangelica: Culto Evangelico in streaming http://stream15.top-ix.org:80/radiobeckwith.ogg.m3u.

Ogni 2 domeniche su RAI 2 a mezzanotte e trenta, con replica il lunedì all’una e trenta di notte e il lunedì successivo alle ore 7.20: trasmissione televisiva Protestantesimo.

Protestantesimo si può guardare col PC collegandosi al sito Internet: http://www.fedevangelica.it/index.php/it/protestantesimo.

“Indipendentemente dalla legge, è stata manifestata la giustizia di Dio, della quale danno testimonianza la legge e i profeti: vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo, per tutti coloro che credono ‐ infatti non c’è distinzione: tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio ‐ ma sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù. Dio lo ha prestabilito come sacrificio propiziatorio mediante la fede nel suo sangue, per dimostrare la sua giustizia, avendo usato tolleranza verso i peccati commessi in passato, al tempo della sua divina pazienza; e per dimostrare la sua giustizia nel tempo presente affinché egli sia giusto e giustifichi colui che ha fede in Gesù. Dov’è dunque il vanto? Esso è escluso. Per quale legge? Delle opere? No, ma per la legge della fede; poiché riteniamo che l’uomo è giustificato mediante la fede senza le opere della legge”. (Romani 3/21‐28)

Sul testo di Romani 3,21-28 il Pastore Paolo Ricca ha predicato al culto della Riforma lunedì 31 ottobre in Chiesa Luterana a Venezia.  E’ possibile leggere il testo della predicazione collegandosi al seguente link. Testo della predicazione

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...